Attraverso l’occhio di una bambina – l’occhio cupo e chiaroveggente della vittima – uno stupro, persecuzioni, violenze subite e compiute che sconnettono la compagine della realtà. Siamo a Roma, in una famiglia ebraica, verso la fine dell’occupazione ...Continua
...
Ha scritto il 02/11/14
Una cosa non esiste se nessuno la sa. (p. 14)

"La contumacia c'è quando non c'è qualcuno che dovrebbe esserci. Chi non c'è è colpevole. Chi c'è ha la colpa di essere. Senza scampo. Colpa senza colpa. Qual è la colpa?" (p. 136)


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi