Voto medio di 710
| 125 contributi totali di cui 63 recensioni , 62 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il libro non è una trattazione astratta dell'insulto in tutte le sue forme evarianti, ma una silloge di ingiurie concretamente proferite e scagliate conc ategorica impertinenza contro tutto e tutti: la società, il popolo, leistituzioni, le donne, l'a ...Continua
Bruno_84
Ha scritto il 11/12/16
Schopenhauer come Vittorio Sgarbi?
D'accordo che è da poco che sono preso dalla lettura, ma non mi è mai capitato di finire un libro e di rimanere con un forte senso di riluttanza; concordo con chi dice che è solo una scusa per fare un po' di soldi, dato che sono spigolature tratta da...Continua
Yawn
Ha scritto il 21/06/16
Di certo è una trovata per fare un po' di soldi, tuttavia quando lo lessi pochi anni dopo il liceo mi piacquero e mi sono rimasti sia la prefazione del curatore dell'antologia sia alcuni frammenti della stessa, nonostante siano avulsi dal contesto e...Continua
Swann Guermantes
Ha scritto il 10/06/16
Non sarebbe inappropriato riproporre gli insegnamenti di Schopenhauer esposti qui verso coloro che hanno compilato l'opera, la cui qualità migliore è quella di rendere evidente il fatto che racchiudere il pensiero di un filosofo in una silloge di inv...Continua
Somauro
Ha scritto il 26/09/15
Il titolo è fuorviante anche perché a vederlo sembra simile a "L'arte di ottenere ragione", ma a differenza di questo più che un trattato è una raccolta di "aforismi critici", che aiutano a capire il pensiero di Schopenhauer su alcuni temi ma non c'e...Continua
Mich. Gio.
Ha scritto il 05/11/14

Un libro deludente; una bieca proposta editoriale questa idea inquisitoriale volta a estrapolare dal contesto il pensiero di Schop. che lascia il tempo che trova. Una lettura piacevole, contro natura ed estremamente sconfortante.


Somauro
Ha scritto il Sep 27, 2015, 19:53
Nei secoli passati la religione era come una foresta dietro la quale gli eserciti potevano fermarsi e nascondersi... Dopo tanti tagli di alberi sono rimasti soltanto cespugli, dietro ai quali ogni tanto si nascondono dei farabutti.
Pag. 118
Somauro
Ha scritto il Sep 27, 2015, 19:51
L'umanità sta stretta nella religione così come un bambino, crescendo, diventa troppo grande per il suo vestito; e non c'è niente da fare: il vestito si strappa.
Pag. 118
Somauro
Ha scritto il Sep 27, 2015, 19:50
Ogni miserabile babbeo, che non abbia al mondo nulla di cui poter essere orgoglioso, si appiglia all'ultima risorsa per esserlo, cioè la nazione cui appartiene [...]
Pag. 107
Somauro
Ha scritto il Sep 27, 2015, 19:49
La memoria è un essere capriccioso e bizzarro, paragonabile a una giovane ragazza: a volte rifiuta in modo del tutto inaspettato ciò che ha dato in centoi altri casi, e poi, quando non ci si pensa più, ce lo porta da sé.
Pag. 99
Somauro
Ha scritto il Sep 27, 2015, 19:47
Sposarsi solo "per amore" e non doversene pentire molto presto, anzi sposarsi in genere, significa mettere la mano in un sacco con gli occhi bendati e sperare di tirare fuori un'anguilla da un mucchio di serpi.
Pag. 97

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi