La settimana bianca

Voto medio di 985
| 158 contributi totali di cui 156 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 1 nota , 0 video
«Ero solo, in una casetta in Bretagna, davanti al computer,» ha raccontato una volta Emmanuel Carrère «e a mano a mano che procedevo nella storia ero sempre più terrorizzato». All’inizio, infatti, il piccolo Nicolas ha tutta l’a­ria di un bambino nor ...Continua
adso
Wrote 7/17/20
MALEDETTI ADULTI
Si tratta di un romanzo in cui l’elemento psicologico gioca un ruolo essenziale, nonchè predominante, in una vicenda di per sè abbastanza banale, ossia il resoconto di una settimana bianca che vede coinvolti gli alunni di una scuola elementare. Carre...Continua
Elymomo
Wrote 6/15/20
Interessante
Sono una delle poche, credo, che preferisce Carrère in questa veste più romanzata. L'avversario e Limonov non mi avevano conquistata, mentre qui mi ha convinta soprattutto nel modo di restituire la realtà degli adulti attraverso lo sguardo di un bamb...Continua
Stek Ka
Wrote 3/8/20
Il brivido corre su un manto bianco
Carrere dimostra un'altra volta di essere un campione della tensione narrativa. I piccoli particolari della storia, i dettagli, gli sguardi che si posano su aspetti apparentemente trascurabili rendono il libro un crescendo di inquietudine e sospetto....Continua
zombie49
Wrote 2/20/20
Fantasie morbose
Nicolas partecipa con i compagni a una settimana bianca, organizzata dalla scuola. I ragazzini viaggiano con un autobus, ma il padre vuole accompagnare il bambino con la sua auto e dimenticano nel bagagliaio lo zaino con i vestiti e gli oggetti perso...Continua
Ho trovato questo libro un po’ noioso da un lato e snervante dall’altro. Un po’ irreale il fatto che questi potessero essere pensieri di un bambino di 9 anni, avrei trovato più plausibile che fossero quelli di un ragazzino di almeno 13 anni. Ho trova...Continua

Mille Soli
Wrote Oct 22, 2014, 20:01
Sua madre aveva cercato di prenderlo tra le braccia per consolarlo, continuava a ripetere Nicolas, Nicolas, e lui sapeva che gli stava nascondendo qualcosa, che non si poteva fidare. Si era messa a piangere anche lei, ma siccome non gli diceva la ver...Continua
Pag. 114

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Adaltoe
Wrote Sep 23, 2016, 11:19
Mi sono chiesto se il libro fosse completo,ho letto questo libro subito dopo "Storia di un oblio "di Mauvignier,forse è quella la ragione.

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add